Il Beagle

I cani di razza Beagle, oltre alla loro dolcezza innata, hanno tante altre caratteristiche che li rendono unici nel loro genere: sono docili, molto socievoli, hanno un ottimo rapporto con bambini ed amano giocare.

Si prefigurano quindi come cani molto versatili, dotati di un’acuta intelligenza e di parecchia energia.

Le origini dei Beagle sono avvolte nella leggenda: si narra infatti che loro tracce risalgano agli scritti di Senofonte (IV secolo a.C) o al poema Ossian dell’antica Scozia, in cui si identificano caratteristiche del cane segugio (appunto il Beagle).

Si dice inoltre che i Beagle fossero noti durante il regno di Elisabetta I d’Inghilterra, nella seconda metà del XVI secolo.

Ad oggi questa razza è ampiamente presente in Australia, Francia, Gran Bretagna, Italia e USA.

Per quel che riguarda il loro aspetto va detto che i cani beagle sono mediamente di piccola taglia, sono molto graziosi e hanno un’altezza che varia dai 30 ai 40 cm; il loro peso, solitamente, si aggira tra i 10 e i 17 kg.

Sono segugi dall’aspetto compatto, con una testa di moderata lunghezza e gli occhi tanto grandi quanto dolci. Le orecchie sono lunghe, arrotondate sulla loro estremità e perfettamente armonizzate con il muso.

Il pelo è corto, folto e resistente a qualsiasi agente atmosferico. Per quel che concerne il colore del mantello, esso può essere di qualsiasi tonalità tranne che quella color fegato. Unico comun denominatore, la coda che è bianca alla sua estremità.